Introdotto il nuovo dispositivo per la circolazione in centro: maggiore scorrevolezza e più aree riservate alla sosta

Il Comune di Eboli ha istituito il nuovo disciplinare della circolazione stradale e della sosta nell’area centrale della città. In particolare, viene interessata la circolazione nelle aree di via Matteo Ripa, via Quattro Giornate di Napoli, via Antonio Cassese e Piazza Tito Flavio Silvano. Il provvedimento arriva attraverso una volontà politica della maggioranza che sostiene l’Amministrazione Cariello, in collaborazione con l’assessorato alla viabilità retto da Emilio Masala e con una deliberazione di Giunta comunale.

«Si tratta di un nuovo dispositivo integrato della circolazione - spiega il sindaco di Eboli, Massimo Cariello - che abbiamo disegnato tenendo conto di ogni parametro. Dopo la realizzazione di parcheggi ed aree di sosta, si rendeva necessario modificare il dispositivo del traffico nella zona centrale dell’area urbana, in questo modo facilitando sia chi circola per le strade, sia chi necessita di aree di sosta. Decongestioniamo il traffico e contemporaneamente liberiamo aree di sosta che in centro sono sempre richieste».

Il nuovo dispositivo del traffico disegna una circolazione che libera le strade del centro da eventuali ingorghi ed intasamenti. Ancora più nello specifico, è stato istituito il senso unico di marcia su Via Matteo Ripa, strada oggi a doppio senso di circolazione, dall’immissione di Piazza della Repubblica sino all’intersezione con Via San Berardino e, al fine di armonizzare le modifiche attuate, è stato invertito il senso di marcia di Via Quattro Giornate di Napoli e via Antonio Cassesse. In via Matteo Ripa l’istituzione del senso unico di marcia consente la percorrenza da Piazza della Repubblica verso Via San Berardino; in via Quattro Giornate di Napoli viene istituito il senso unico di marcia con direzione consentita da Via San Berardino verso Piazza Tito Flavio Silvano; senso unico anche in via Antonio Cassese, alle spalle di Palazzo di Città, con direzione consentita da Tito Flavio Silvano verso Viale Amendola direttamente, senza più essere costretti a circumnavigare l’area intorno alla scuola Matteo Ripa. Per quanto riguarda piazza Tito Flavio Silvano, rimane l’istituzione del parcheggio esclusivamente nelle zone disegnate a terra così come regolamentato dalle indicazioni segnaletiche.