Martedì 3 dicembre, alle ore 18.00, il Comune di Eboli presenta il convegno "Ottavio Paparo, un artista da liberare" presso il chiostro del complesso della S.S. Trinità, oggi sede del MOA.

Il focus sul ciclo francescano e antoniano di Ottavio Paparo chiude la III edizione della rassegna "Arte in Eboli", da un'idea di WEBOLI, in collaborazione con il Centro Culturale Studi Storici e la partecipazione dell'IIS Perito Levi. Durante il convegno, sarà presentato il progetto di recupero e restauro del ciclo.

Il programma prevede i saluti del sindaco di Eboli, Massimo Cariello; dell'assessore alla Cultura, Angela Lamonica; del presidente del MOA, Marco Botta. A seguire gli interventi di Gerardo Pecci, direttore scientifico della rassegna; Giuseppe Barra, presidente del Centro Culturale Studi Storici e Diana Naponiello, responsabile del progetto di restauro del ciclo. Modera Noemi Manna, giornalista.