Riprendono le attività di Astronave a pedali

Questo pomeriggio, per la felicità di tantissimi bambini del rione Pescara, ha ripreso tutte le sue attività ludiche, ricreative e di sostegno una realtà che da sempre rappresenta un faro per la nostra città, nel campo dell’inclusione sociale ed, in particolare, dei minori a rischio.
 
Parlo de L’Astronave a pedali, a cui mi lega un passato all’insegna del volontariato, in un quartiere al quale sono profondamente legato, dove per anni ho prestato servizio.
 
Un’esperienza, questa, che ho avuto la fortuna e l’onore di condividere con educatori come Anna D’Aniello e Tonino Adinolfi, i cui insegnamenti sono ancora per me fondamentali, nelle scelte da fare nella vita di ogni giorno, come uomo e come sindaco.
 
Grazie alla preziosa collaborazione di Oasi Animazione e del Forum dei Giovani con il coordinatore Francesco Squillante, quello di oggi è stato in pomeriggio meraviglioso, di cui sono stati protagonisti le risate, i sorrisi, gli sguardi felici dei bambini che hanno partecipato.
 
Un pomeriggio atteso e meritato, dopo le restrizioni sociali degli scorsi mesi.
 
Il mio grande ringraziamento va a quanti lo hanno reso possibile: ad Antonia Bottiglieri, a Teresa Pisani a Cosimo Nicotera vero motore di una realtà associazionistica di cui il Rione Pescara e l’intera città di Eboli non potrebbero fare a meno.