Iniziato il trasferimento dell’archivio del Tribunale, entro l’estate l’Ufficio del Giudice di Pace di Eboli avrà la sua sede definitiva

Da questa mattina sono in atto le operazioni di trasferimento di una parte degli uffici della sezione distaccata di Eboli del tribunale salernitano. Si tratta dei uno dei due piani occupati dal tribunale ordinario, uno spazio che adesso sarà messo a disposizione degli uffici del Giudice di Pace, assicurando spazi ed operatività piena all’importante ufficio giudiziario ebolitano, che l’Amministrazione comunale di Eboli ha difeso con decisione, facendo in modo che rimanesse ad Eboli.

«E’ una grande soddisfazione, ma soprattutto la consapevolezza
di avere rispettato un impegno assunto con la città e con il territorio, con gli operatori e con le istituzioni - commenta il sindaco di Eboli, Massimo Cariello -. Evidentemente non sarà necessario attendere il prossimo settembre, già entro l’estate saremo in grado di mettere a disposizione del giudice di Pace uffici idonei e spazi adeguati».

Le operazioni di trasferimento precederanno alcuni interventi tesi a rendere più confortevoli i locali. «Il trasferimento, in questa fase, riguarda il primo piano, dove era stato sistemato l’archivio, in pratica l’intera parte cartacea del tribunale - spiega il vicesindaco di Eboli, Cosimo Pio Di Benedetto -. Occorrerà circa una settimana per il trasferimento definitivo della parte cartacea presso la cittadella giudiziaria di Salerno. Poi abbiamo programmato un intervento di tinteggiatura, per rinfrescare e pulire al meglio gli ambienti dell’Ufficio del Giudice di Pace e quindi procederemo con il trasferimento definitivo».

In sostanza, così come ha annunciato il sindaco Massimo Cariello, il trasferimento definitivo dell’ufficio del Giudice di Pace, dalla sede attuale di via Statale 19 a quella definitiva presso il palazzo del Tribunale di Eboli, è prevista entro la fine di giugno, in netto anticipo rispetto all’ipotesi di trasferimento per settembre prossimo, in questo modo consentendo la sistemazione al
meglio dell’Ufficio.