Avviso pubblico al Piano di Zona per garantire continuità negli interventi di assistenza e nel lavoro

Il Piano di Zona Ambito S3 (ex S5) esce dalla difficoltosa precarietà degli ultimi anni e contemporaneamente garantisce stabilità di lavoro per gli operatori, ma soprattutto continuità di assistenza per famiglie e singoli disagiati o comunque bisognosi di assistenza. È stato infatti emesso l’avviso pubblico per una serie di figure professionali che caratterizzano l’attività di sostegno garantita dal Piano di Zona che riguarda i prossimi tre anni, in questo modo assicurando l’indispensabile continuità al servizio. «Un avviso pubblico frutto di programmazione, rapporti istituzionali e volontà di fare del Piano di Zona finalmente uno strumento concreto di intervento ed assistenza, che abbia le indispensabili caratteristiche di continuità», ha commentato il sindaco di Eboli, Massimo Cariello. L’avviso pubblico emesso per incarichi a scadenza triennale contiene ogni informazione sulla partecipazione al bando, sulla documentazione e circa l’elenco delle figure professionali che l’avviso stesso ricerca. «Dopo oltre 10 anni l'amministrazione Cariello riesce a dare una forma concreta di stabilità a tante figure professionali che hanno vissuto sempre in totale precarietà tra contratti annuali a collaborazione coordinata e continuativa e periodi di lunghe vacatio - sottolinea l’assessore alle politiche sociali, Lazzaro Lenza -. Finalmente il Piano di Zona si arricchisce anche di figure che prima non erano previste e si rafforza l'area progettazione con un’altra figura di sociologo».