Il Ministero premia la programmazione sul personale, via libera al Comune per 18 nuove assunzioni

Approvata la programmazione del fabbisogno di personale triennale del Comune di Eboli per il triennio 2017-2019. Il via libera del Ministero dell’Interno al nuovo piano per l’occupazione consentirà al Comune di Eboli di acquisire professionalità e personale sia negli uffici comunali, sia negli organismi controllati. «Abbiamo messo in campo una programmazione seria e ponderata, che rispondesse alle reali esigenze della città e della sua comunità - spiega il sindaco di Eboli, Massimo Cariello -. L’approvazione del Ministero è il segno di come la nostra sia stata una programmazione razionale, legata esclusivamente la fabbisogno reale che abbiano sul territorio». Dopo la programmazione del fabbisogno e il via libera giunto dal Ministero, il Comune ora potrà coprire alcune lacune registratesi. Innanzitutto sarà possibile coprire il delicato ruolo di dirigente del Piano di Zona, che Eboli assegna quale Comune capofila, ma il cui compito riguarda il delicato settore delle politiche sociali e dell’intervento sul disagio di diversi altri comuni del territorio, tutti quelli rientranti nell’Ambito S3. Sono previsti anche organici rinforzati in altri settori cruciali della macchina comunale e della vita dei cittadini, come i posti da occupare nei servizi tecnico-amministrativi, nel ruolo degli assistenti sociali e nel corpo della Polizia Locale. «Complessivamente, tra operatori a tempo pieno e parziale, a tempo determinato ed indeterminato, offriremo occasione di lavoro a ben 18 nuovi operatori - annuncia il vicesindaco, Cosimo Pio Di Benedetto -. A questi vanno aggiunte le figure professionali richieste presso il Piano di Zona. Infine, per il prossimo anno prevediamo ancora circa 10 nuovi assunti, un’altra grande occasione di lavoro».