Il Comune ha emesso un avviso pubblico conoscitivo per verificare gli orientamenti imprenditoriali in vista del Piano Urbanistico Comunale

Uno strumento urbanistico che affianchi cittadini ed imprese negli investimenti, nelle produzioni e nella realizzazione di nuove opportunità di sviluppo, di crescita e di occupazione. Sono gli obiettivi di un avviso che il Comune di Eboli rivolge per la localizzazione di imprese in vista del dimensionamento di nuove aree da inserire nel redigendo Piano Urbanistico Comunale (PUC) o anche per eventuali ampliamenti delle attività già esistenti. «Ci rivolgiamo ad imprenditori, singoli e qualsiasi tipo di associazioni che abbiano capacità di intraprendere e conoscenza del territorio, in modo da coniugare la visione strategia dello sviluppo che abbiano disegnato con le necessità del lavoro e dell’impresa - spiega il sindaco, Massimo Cariello -. Uno strumento urbanistico deve rispondere alle necessità del territorio, naturalmente coniugate con la salvaguardia dell’ambiente e la sostenibilità energetica. L’avviso rappresenta un passaggio importante per capire le necessità del territorio, realizzato per la volontà dell’Amministrazione e grazie al prezioso lavoro del settore Urbanistica, struttura comunale guidata dall’ingegnere Giuseppe Barrella.». Nel campo della redazione dello strumento urbanistico comunale, da Eboli arriva quindi una vera e propria novità che rende sempre più partecipato sia il PUC, sia la stessa filosofia di governo del territorio. «Si tratta di una previsione normativa, ma che pochi Comuni utilizzano - fa rilevare il consigliere comunale delegato all’Urbanistica, Mario Domini -. La strada che abbiamo intrapreso ci consentirà di dimensionare in maniera razionale le aree destinate alle attività imprenditoriali, amalgamando al meglio le necessità del territorio, espresse attraverso la capacità di intraprendere, con le linee guida del PUC che hanno tra le priorità la salvaguardia del territorio e lo sviluppo sostenibile. Uno strumento urbanistico che dunque si manifesterà concretamente al fianco dei cittadini, guardando all’ambiente, all’impresa ed al lavoro». L’avviso pubblicato oggi rappresenta una delle tappe di avvicinamento al PUC definitivo, nel frattempo ci saranno tre incontri con la città nel corso dei quali amministratori, tecnici e cittadini avranno la possibilità di confrontarsi.